Primo volo di test per l’A330neo, il bimotore per lungo raggio di nuova generazione di Airbus


Il primo aereo della famiglia A330neo di Airbus, la variante A330-900, ha effettuato con successo il suo primo volo di test durato 4 ore e 13 minuti. Questo velivolo rappresenta la risposta ai nuovi modelli di Boeing, in particolare al 787 Dreamliner. Il nuovo velivolo di Airbus utilizza reattori di ultima generazione ad alta efficienza, basso consumo e rumore ridotto, i Rolls-Royce Trent 7000 turbofan: grazie a questi motori e al nuovo disegno delle ali, l’aereo consuma il 14% in meno rispetto al suo predecessore ed emette il 17% in meno di gas nocivi.

Fabrice Brégier, Airbus COO e presidente Airbus Commercial Aircraft ha dichiarato: “Il primo volo di oggi del A330neo rappresenta un’altra pietra miliare lungo il cammino di Airbus nel processo di innovazione continua“. Ha poi aggiunto: “Le mie congratulazioni e ringraziamenti vanno a tutti team che hanno contribuito al volo di oggi e a tutti i nostri clienti che hanno scelto questo velivolo particolarmente efficiente e capace di dare loro un vantaggio sul mercato. Non vediamo l’ora di concludere la campagna di test e di vedere l’entrata in servizio del A330neo nel 2018.

Airbus ha intrapreso un programma di sviluppo veloce con 1.100 ore di volo per il modello A330-900 in modo da ottenere le certificazioni EASA e FAA intorno alla metà del 2018; per la campagna di certificazione del modello A330-800 sono previste ulteriori 300 ore di test. Entrambe le campagne di test verranno svolte in un ambiente da “compagnia aerea”, garantendo la perfetta affidabilità sotto tutti i punti di vista già dalla prima consegna prevista con la compagnia aerea TAP Portugal.

Nel complesso, le campagne di test per entrambi i modelli verranno eseguite da due A330-900 e un A330-800.

Guarda il video del promo volo del nuovo A330-900:

Lanciato nel luglio 2014, A330neo è l’ultima generazione della linea di prodotti A330 di Airbus, che comprende due versioni: A330-800 e A330-900. Entrambi questi velivoli a largo raggio utilizzano i nuovi motori Rolls-Royce Trent 7000; nuovi sono anche la gondola, il pilone in titanio, le ali e l’interno della cabina.

Le più evidenti differenze con le versioni precedenti sono rappresentate dalle ali che ora hanno un’apertura di 64 metri e dalla forma curva degli Sharklets, evoluzione di quelli del A350XWB. Meno visibile, ma altrettanto importante, è l’implementazione di accorgimenti aerodinamici realizzati in 3D lungo il profilo dell’ala. Nel frattempo, i Trent 7000s forniscono miglioramenti nella combustione e un funzionamento più silenzioso grazie ai più recenti componenti tecnologici, ai materiali, alla nuova bocchetta “zero-splice”, alla navetta composita, al pilone nonché alla più grande ventola frontale (diametro di 112 pollici) con una velocità di rotazione pari alla metà rispetto ai precedenti turbofan.

Sia l’A330-800 che l’A330-900 potranno ospitare fino a 10 passeggeri di più rispetto alle precedenti versioni; nonostante ciò i passeggeri potranno disporre di più spazio personale, frutto del lavoro degli specialisti di Airbus che hanno ottimizzato lo spazio a disposizione, garantendo così che ogni passeggero possa godere di un livello di comodità e di un’esperienza in volo significativamente migliore rispetto a quelle offerte da qualsiasi velivolo concorrente nel suo settore di mercato. L’A330-900 più grande ospiterà fino a 287 posti in un tipico layout di tre classi, mentre l’A330-800 in genere ospiterà 257 passeggeri in tre classi.

Ad oggi sono già stati ordinati 212 velivoli A330neo.

www.airbus.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.