Kit di sviluppo modulare per aiutare i progettisti e i produttori di apparecchi d’illuminazione a LED per orticoltura


Il mercato dell’illuminazione a LED per orticoltura sta vivendo una grande crescita – secondo gli analisti, tra il 2016 e il 2022, il mercato delle soluzioni d’illuminazione basate su LED in orticoltura crescerà annualmente del 28,2%, arrivando a un valore di più di 357 milioni di dollari nel 2022.

In questo settore, fino ad oggi, si è fatto largo uso delle lampade HPS (ai vapori di sodio ad alta pressione) ma da quando sono disponibili le lampade allo stato solido sempre più progettisti di sistemi di illuminazione e utenti finali sono attratti dai vantaggi offerti dai LED. Questi includono la possibilità di selezionare specifici spettri colore e lunghezze d’onda, un minore consumo energetico e una maggiore durata, con conseguente riduzione dei costi operativi e di manutenzione, nonché una maggiore flessibilità per la progettazione e le funzioni di controllo. I designer dei sistemi di illuminazione sanno che quando si tratta di sviluppare e testare nuovi prodotti, nell’orticoltura ci sono una moltitudine di campi di applicazione e sistemi di illuminazione diversi, con una grande varietà di requisiti specifici.

Per aiutare quanti operano in questo settore, Osram Opto Semiconductors e i partner del network LLFY (Cezos, Mechatronix e LEDiL) hanno creato un sistema di sviluppo modulare, pensato proprio per aiutare i progettisti ad accelerare il processo di sviluppo e la fase di testing. Questo kit è stato realizzato sulla base di ricerche di mercato e sull’esperienza dei partner LLFY, per offrire la massima flessibilità e modularità dei componenti sia per i progettisti di sistemi di illuminazione, sia per gli utenti finali. Il set può essere utilizzato come soluzione plug-and-play, fornendo componenti standardizzati perfettamente abbinabili, ma con la possibilità di inserire componenti personalizzati. Per l’illuminazione in orticoltura Cesoz ha realizzato progetti di riferimento pronti all’uso sia standard, sia personalizzabili.

La soluzione standard utilizza LED di diversi colori e quattro canali per il controllo individuale delle lunghezze d’onda desiderate, una variabile importante per le diverse fasi di crescita delle piante. Con questa opzione, quanti gestiscono una serra possono acquisire un’elevata flessibilità e un controllo più efficiente rispetto alle diverse fasi di crescita delle proprie piante, nonché influire in maniera mirata sulle sostanze contenute e sul gusto del raccolto. In ultima analisi tutto ciò si traduce in una riduzione dei costi e in prodotti migliori in grado di garantire un maggiore margine di guadagno.

Osram Opto Semiconductors fornisce il LED, il modello Oslon SSL, permettendo di scegliere tra tutte le lunghezze d’onda. Il progetto di riferimento utilizza le lunghezze d’onda più comunemente utilizzate (1x Hyper Red, 1x Far Red, 1x Deep Blue + 1x Cool White). Di Mechtronix è il dissipatore,  facilmente espandibile sia in senso longitudinale, sia in quello trasversale. Permette sia il raffreddamento passivo, sia quello attivo tramite ventole o appositi tubi di dissipazione. Per garantire una corretta connettività termica e un isolamento elettrico adeguato, i partner LLFY EurRepTec e ICT Suedwerk hanno testato e forniscono cinque diversi materiali per l’accoppiamento termico (Thermal Interface Materials, TIM). LEDiL, il quinto partner, responsabile dell’ottica secondaria, ha reso disponibili diverse possibilità di irradiazione per consentire le scelte migliori e garantire un livello di illuminazione molto omogeneo da diversi punti o altezze.

Uno dei vantaggi di poter scegliere tra l’opzione standard o quella personalizzata risiede nel fatto che i progettisti e i costruttori di sistemi di illuminazione per orticoltura possono scegliere una soluzione pronta all’uso, e hanno la possibilità di personalizzarla per soddisfare le proprie esigenze con componenti consolidati e partner tecnologici affidabili. Ogni caratteristica è modificabile: si possono impostare le lunghezze d’onda ad una frequenza precisa o cambiare la configurazione e le diverse caratteristiche di irraggiamento per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze specifiche. I clienti finali – come i proprietari di serre e i vivaisti – hanno i vantaggi di accedere a un’offerta diversificata nei sistemi di illuminazione per orticoltura e diversa da qualsiasi altra, così possono trovare un apparecchio di illuminazione standard adeguato, o concordare con il proprio fornitore soluzioni personalizzate per soddisfare le loro specifiche esigenze.

www.osram.com/os/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.