Torna a Lione la Fête des Lumières


Tra pochi giorni – dal 7 al 10 dicembre 2017 – torna a Lione la Fête des Lumières con strade, monumenti e piazze che al calar della notte acquistano ulteriore fascino grazie alle luci (ormai tutte a LED) sapientemente disposte da architetti e designer. Dal 1999 Lione, la città dei fratelli Lumière, patrimonio Mondiale dell’Umanità, ospita il più importante e affascinante evento dedicato ai moderni sistemi di illuminazione; nei quattro giorni della festa più di due milioni di visitatori sfidano il freddo per ammirare chiese e monumenti illuminati, e per partecipare ad una delle feste religiose più sentite di Francia, quella dell’Immacolata dell’8 dicembre. La Fête des Lumières nasce proprio l’8 dicembre 1852 per l’inaugurazione della statua della Madonna sulla Basilica di Fourvière, con i lionesi che per illuminare la notte accesero migliaia di candele che posero sui davanzali. La Madonna è venerata dall’8 settembre del 1643, quando evitò che la peste si diffondesse nella città. Da allora, ogni anno i fedeli salgono in processione verso la collina dove si trova la basilica ed accendono migliaia di piccole luci.

Pur continuando a rispettare questa tradizione secolare, il festival si è trasformato in un evento urbano straordinario, con la città che per quattro notti diventa un laboratorio a cielo aperto con artisti provenienti da tutto il mondo, spettacoli e giochi di luce che creano magie uniche, rese possibili dalle nuove tecnologie allo stato solido le quali, oltre tutto, garantiscono anche un notevole risparmio energetico.

www.fetedeslumieres.lyon.fr/en

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.