Condensatori a film di classe automotive per impiego in ambienti gravosi


KEMET ha annunciato una nuova famiglia di condensatori a film in polipropilene metallizzato di classe automotive. I condensatori miniaturizzati F863 di classe X2 sono specificamente progettati per fornire prestazioni robuste in applicazioni per la sicurezza in ambienti difficili e in condizioni ambientali gravose.

Questi nuovi dispositivi si rivolgono ad applicazioni in campo sia automotive che industriale. Essi assicurano il filtraggio EMI e RFI su tutta la linea per il numero crescente di applicazioni nell’elettronica a bordo veicolo, e in applicazioni in interni collegate alla rete elettrica come gli alimentatori capacitivi.

La serie F863 soddisfa i requisiti per la qualificazione AEC-Q200 ed è disponibile in valori di capacità che vanno da 0,1 microfarad a 10 microfarad, con tensioni nominali fino a 310 VAC. I nuovi condensatori RFI X2, completamente omologati, hanno una temperatura di esercizio compresa fra -40 e + 110 gradi Celsius.

Il dielettrico a film polipropilenico metallizzato presenta eccellenti caratteristiche di autoriparazione. Inoltre, i progettisti KEMET hanno migliorato i componenti principali di questa serie di condensatori per contribuire a contrastare i meccanismi tradizionali di perdita di capacità. Con questi miglioramenti, la serie F863 offre una stabilità molto elevata del valore di capacità, soddisfacendo al contempo i requisiti  internazionali ENEC, CUL e CQC per la sicurezza.

Il numero e la criticità delle applicazioni di tipo elettrico e ambientale è in aumento“, ha dichiarato Fabio Scagliarini, Vice Presidente per lo Sviluppo dei Prodotti a Film presso KEMET. “La domanda di sistemi elettronici complessi nei veicoli sta crescendo, e i clienti si aspettano che i prodotti elettronici sensibili funzionino in modo sicuro e affidabile in situazioni caratterizzate da alta temperatura e umidità elevata. I dispositivi della serie F863 di KEMET possono fornire ai nostri clienti una soluzione robusta e affidabile in questi scenari ed assicurare la conformità alle norme di settore vigenti.”

www.kemet.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *